Home

Smaltimento amianto Bergamo

una lunga esperienza in operazioni finalizzate
alla rimozione e smaltimento dell’amianto

Smaltimento amianto Bergamo.

La soluzione per proteggere sia la tua abitazione che le aree aziendali dai rischi connessi all’amianto a Bergamo e provincia.


 

Smaltimento amianto Bergamo

Bonifica

Smaltimento amianto Bergamo

Movimentazione

Smaltimento amianto Bergamo

Smaltimento

Per la tua casa e per gli spazi che la circondano, è importante tutelarsi dai rischi dell’amianto. Altrettanto vitale è proteggersi dai pericoli dell’amianto in azienda. Per questo puoi rivolgerti a Smaltimento Amianto Bergamo.

Il personale della nostra ditta è ampiamente qualificato ed appositamente addestrato per i compiti specifici che derivano dalle necessità di smaltimento dell’amianto, alcuni con esperienza quasi ventennale. Tutto il nostro personale ha seguito corsi professionali ed aggiornamenti relativi a abilitazione e rimozione amianto, cadute dall’alto, mezzi di sollevamento, squadre di pronto intervento. Le attrezzature della ditta sono sottoposte ad un regolare programma di manutenzione periodica per garantirne l’efficienza e vengono costantemente controllate, collaudate ed infine rinnovate ogni qualvolta necessario.

Offriamo soluzioni per il settore civile come per quello industriale.

Servizi e sotto servizi smaltimento amianto Bergamo

Ci occupiamo da molti anni di operazioni finalizzate alla rimozione e allo smaltimento dell’amianto nella provincia di Bergamo, seguendo con attenzione tutte le disposizioni stabilite dalle autorità competenti.

Operiamo seguendo l’apposita normativa, ovvero provvediamo a:

  • Incapsulare il cemento-amianto
  • Movimentarlo e disporlo su apposite basi trasportabili
  • Avvolgerlo con teli appositi ed etichettarlo
  • Trasportarlo in un luogo idoneo allo smaltimento

La legge n. 252 del 27 Marzo 1992 delinea le norme per la cessazione dell’utilizzo dell’amianto, vietandone l’utilizzo e sancendo la tutela dei lavoratori, l’imballaggio e lo smaltimento dei resti contenenti amianto e polveri affini.

La nostra ditta da svariati anni si occupa di operazioni di smaltimento dell’amianto e, grazie alla sicurezza acquisita dall’esperienza maturata in lunghi anni di attività, può certificare tutti i propri interventi e prodotti per l’edilizia, per garantirne le qualità tecniche e operative.

Quello che possiamo offrire è il seguente pacchetto di servizi:

  • Garanzia decennale sulla nuova copertura
  • Gestione delle pratiche USL
  • Supporto per la richiesta di incentivi governativi

Operiamo seguendo l’apposita normativa, che consiste nel:

  • Incapsulare il cemento-amianto
  • Movimentarlo e disporlo su apposite basi trasportabili
  • Avvolgerlo con teli appositi ed etichettarlo
  • Trasportarlo in un luogo idoneo allo smaltimento

Conoscere l’amianto, da dove viene e dove è possibile trovarlo – Smaltimento amianto Bergamo

L’asbesto o amianto rappresenta un gruppo di minerali naturali a struttura fibrosa, ovvero separabili in fibre molto sottili e resistenti. Si lega facilmente con materiali da costruzione come calce, cemento, gesso, gomma.

L’amianto è ignifugo, fonoassorbente, ha proprietà isolanti, alta resistenza e costo basso.

Una sola fibra di amianto è sottilissima, 1300 volte più sottile di un capello umano. In un solo centimetro si possono affiancare 335 mila fibre di amianto, quindi qualsiasi manufatto di amianto conterrà miliardi di fibre.

Può essere di colore grigio, tipiche le coperture di molti capannoni industriali o agricoli, oppure lo possiamo trovare verniciato di rosso, di verde o di bianco soprattutto nelle lastre utilizzate come tettoie.

Nel nostro paese, tra il 1959 ed il 1975 è stato registrato un massiccio uso di materiali contenenti amianto.

Nell’edilizia è possibile trovarlo in coperture come lastre o pannelli, come copertura di tubature, canne fumarie, serbatoi per l’acqua, negli intonaci, nei pannelli per i contro-soffitti e come sottofondo di alcuni pavimenti.

In campo strettamente domestico è stato usato in passato nei frangi-fiamma, nei cartoni di protezione degli impianti di riscaldamento, in oggetti di uso quotidiano come i teli da stiro ed i guanti da forno, negli sportelli delle caldaie, per le cucce dei cani.

È stato inoltre adoperato nella produzione di asciuga capelli, forni, stufe, tendaggi, addirittura filtri per sigarette e persino in alcuni giochi.

Nei mezzi di trasporto è stato maggiormente impiegato nelle guarnizioni, nei freni, nelle frizioni, nelle coibentazioni di treni, bus e navi.

In ambito più specificamente industriale l’amianto è stato utilizzato come sostanza per produrre numerosi manufatti e oggetti: come isolante termico nei processi ad alte e a basse temperature o come antifiamma nelle condotte per impianti elettrici.

In campo tessile dall’amianto venivano ottenuti corde, nastri e guaine utilizzati per coprire cavi elettrici, tubazioni, a base di amianto venivano prodotti alcuni tessuti per tute protettive antifuoco, tute per l’industria siderurgica e tute per piloti da corsa.

L’amianto è stato utilizzato con successo anche dalle industrie chimica ed alimentare, infatti alcuni filtri venivano costruiti con carte d’amianto o con la polvere compressa, per poi essere utilizzati nella filtrazione di vino e bibite.

I problemi causati dall’amianto – Smaltimento amianto Bergamo

Le fibre di amianto, soprattutto quando contenute in materiali cosiddetti friabili, possono essere disperse nell’aria. Una volta in sospensione, data la loro struttura sottilissima, possono essere facilmente inalate dall’uomo e concentrarsi nei polmoni in misura sempre maggiore, in proporzione alla concentrazione nell’aria o alla dose espositiva, alzando fortemente la probabilità di insorgenza di malattie, anche tumorali, a carico dell’apparato respiratorio:

  • Asbestosi, ovvero fibrosi polmonare, causa l´ispessimento e indurimento del tessuto polmonare rendendo più difficile l´ossigenazione del sangue. E´ una malattia irreversibile, si manifesta in caso di esposizioni medio-alte e per lungo tempo ad amianto (10 / 15 anni). Colpisce principalmente chi ha lavorato l´amianto a livello industriale per la costruzione di manufatti o di particolari industriali. L´asbestosi è una malattia che tenderà a scomparire in quanto la lavorazione dell´amianto è stata vietata in Italia con la legge 257/92.
  • Carcinoma Polmonare che può comparire anche per esposizioni minime anche a distanza di quasi 20 anni da quando è terminata l´esposizione. Il rischio aumenta con l’aumento dell’esposizione e l´insorgenza della patologia è maggiore per i soggetti fumatori.
  • Mesotelioma, ovvero il tumore della pleura (membrana di rivestimento del polmone) o del peritoneo (intestino). Può manifestarsi dopo un tempo lunghissimo, anche fino a 40 anni a seguito dell’esposizione anche a basse dosi di amianto. Questo tipo di tumore è molto raro e si manifesta quasi esclusivamente a seguito di esposizioni ad amianto.

Contattaci


Accetta la privacy